Escursioni e trekking

Alle spalle della città si innalza imponente il monte San Bartolomeo, che con i suoi 568 metri protegge Salò dai venti del nord e le regala, con la complicità degli influssi della grande massa d’acqua del lago, un clima straordinariamente mite.

Su questi rilievi, nel vasto territorio che si estende dal torrente della Madonna del Rio al torrente Barbarano, il “cuore verde” di Salò, si intreccia una fitta rete di sentieri escursionistici, curati e ben segnalati. Sono un perfetto terreno di divertimento per gli amanti del trekking e delle passeggiate nel verde.

Il percorso più importante è rappresentato dal primo tratto della Bassa Via del Garda, che percorre a mezza costa, da Salò a Limone, l’intero Parco dell’Alto Garda Bresciano. Si parte da piazza del Carmine e si sale, attraversando una bella pineta, alla frazione di San Bartolomeo passando dal terrazzo naturale della “Corna”, punto panoramico da cui si gode una veduta mozzafiato sul lago. Sempre partendo da piazza Carmine si può raggiungere la frazione di San Bartolomeo anche percorrendo la “strada della grotta” e il panoramico “sentiero del papa”.

Altri sentieri per scoprire il parco naturale del monte San Bartolomeo si dipanano dalla carrozzabile che giunge alla frazione di Renzano. Dalle località Buonchiodo, Bissiniga, Renzano e Madonna del Rio prendono il via piacevoli percorsi, su sentieri e mulattiere segnalate. Particolarmente caratteristico è il “sentiero dei tre santuari” che, partendo da Renzano, tocca le chiese della Madonna del Rio, di Bagnolo e di San Bartolomeo.    

Gli antichi percorsi del lavoro, recuperati ed attrezzati ai fini escursionistici, diventano così un eccezionale terreno di divertimento.

A piedi o in mountain bike: non c’è che l’imbarazzo della scelta.

 Copyright © 2012-2017 - Pro Loco "Città di Salò" - All rights reserved 

joomla template